dove insegnare italiano all'estero e in italia

DOVE INSEGNARE ITALIANO A STRANIERI

Dove insegnare italiano a stranieri o italiano L2?  A quali enti è consigliabile rivolgersi per proporsi come docenti di italiano L2?

Queste sono le domande più frequenti che ci viene posta dai nostri corsisti alla fine del percorso.

Le opportunità di lavoro come insegnante di italiano L2/Ls sono molteplici.

Forniamo qui una lista di enti e istituzioni presso cui è possibile spendere il titolo acquisito una volta conseguita la Certificazione di didattica dell’italiano a stranieri.

DOVE INSEGNARE ITALIANO A STRANIERI IN ITALIA

La figura del collaboratore ed esperto linguistico (CEL) è stata introdotta nell’ordinamento universitario dalla legge 236/95 in sostituzione del lettore a contratto di madre lingua straniera previsto dall’art. 28 del DPR 382/80. Dal 1 gennaio 1994, le Università possono assumere, compatibilmente con le risorse disponibili nei propri bilanci, collaboratori ed esperti linguistici di lingua madre, in possesso di laurea o titolo universitario straniero adeguato alle funzioni da svolgere, e di idonea qualificazione e competenza, con contratto di lavoro subordinato di diritto privato a tempo indeterminato ovvero, per esigenze temporanee, a tempo determinato.

Essi svolgono, nell’ambito delle direttive impartite dai responsabili della formazione linguistica, mansioni di collaborazione all’apprendimento delle lingue straniere da parte degli studenti.
L’assunzione avviene per selezione pubblica, le cui modalità sono disciplinate dalle Università secondo i rispettivi ordinamenti.
I bandi di selezione sono resi pubblici tramite l’Albo di Ateneo e il sito web della singola Università; per i posti a tempo indeterminato, i bandi sono pubblicati anche in Gazzetta Ufficiale.

I Cpia sono scuole serali istituite dal Miur che offrono servizi e attività per l’istruzione in età adulta e si rivolgono a cittadini italiani e stranieri di età superiore ai 16 anni. In quasi tutti i Cpia vengono istituiti corsi d’italiano per stranieri che si rivolgono agli immigrati presenti in ogni territorio.

La classe di concorso A023 riconosce quali titoli di specializzazione in Italiano L2, congiuntamente ai titoli di abilitazione previsti dalla normativa vigente, “il possesso delle seguenti certificazioni di glottodidattica di II livello:

  • DILS-PG di II livello rilasciato dall’Università per stranieri di Perugia;
  • DITALS di II livello rilasciato dall’Università per stranieri di Siena;
  • CEDILS rilasciato dall’Università Ca’ Foscari di Venezia.

Anche gli enti e gli organismi privati hanno dato una risposta all’accresciuta domanda di insegnamento dell’italiano a stranieri. Nelle varie regioni italiane, in particolare in quelle del centro-nord e nelle aree metropolitane dove più massiccia è la presenza di stranieri sul territorio, sono molte le scuole di lingua specializzate nell’insegnamento dell’italiano come lingua non materna ed anche gli enti di formazione e le scuole tradizionalmente specializzate nell’insegnamento di lingue straniere hanno ampliato la loro offerta formativa proponendo corsi di vario livello di italiano per stranieri. Anche diverse associazioni culturali, impegnate soprattutto in progetti di integrazione e cooperazione, si avvalgono spesso di collaboratori esterni per l’insegnamento a stranieri e attività di mediazione linguistica come la Rete di scuole migranti nel Lazio o la Rete di scuole senza permesso in Lombardia, solo per citare le più grosse. Ovviamente sono presenti sul territorio italiano numerose associazioni che si interessano di insegnare italiano ai migranti.

Esiste anche un tipo di pubblico che non è quello degli immigrati. Sono i turisti stranieri che viaggiano in Italia tutti gli anni e che non ne apprezzano solo la cultura ma anche la lingua. Gli stranieri provenienti da tutti i paesi del mondo (principalmente dagli Usa, Germania, Australia, Giappone, Cina) frequentano per periodi più o meno brevi dei corsi di lingua intensivi presso scuole private d’italiano. Questi sono alcuni dei siti che raccolgono un elenco delle scuole private d’italiano divise per regione: https://www.myitalianlanguageschools.com e http://www.it-schools.com

L’Agenzia per il commercio estero (Ice) può fornirvi su richiesta degli elenchi sia di aziende stranieri presenti sul territorio italiano, sia di aziende italiani presenti all’estero dove è possibile proporsi come insegnante nell’ambito della formazione linguistica del personale interno.

DOVE INSEGNARE ITALIANO A STRANIERI ALL'ESTERO

Gli Istituti italiani di cultura sono uffici culturali presso le Ambasciate Italiane che hanno lo scopo di promuovere e favorire iniziative per la diffusione della lingua e della cultura italiana all’estero. Organizzano infatti numerosi corsi d’italiano per stranieri a tutti i livelli.

Sul sito del Ministero degli Esteri: è possibile reperire gli indirizzi e i relativi siti web di tutti gli Istituti italiani di cultura dove mandare il proprio curriculum.

  • dipartimenti di italiano delle università estere
  • centri linguistici delle università
  • università popolari che istituiscono corsi serali d’italiano
  • aziende italiane all’estero
  • scuole private di lingua
  • associazioni di emigrati italiani
  • associazioni culturali

Rimandiamo per maggiori dettagli al nostro articolo Vuoi diventare insegnante d’italiano all’estero?

Vuoi acquisire una formazione nell’ambito dell’italiano a stranieri? Scarica la nostra brochure sulla nostra offerta formativa online

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER