cedils o ditals

Cedils, Ditals o Dils-pg? Quale certificazione glottodidattica dell’italiano L2

DIDALIAS

DIDALIAS

Cedils, Ditals….o Dils-pg? Quale certificazione glottodidattica?

Certificazione DITALS o certificazione CEDILS? Quale certificazione glottodidattica è meglio scegliere? Quali sono le differenze? In questo articolo vi diamo la nostra opinione.

Queste sono alcune delle domande che ci vengono rivolte da chi vuole certificare le proprie competenze come insegnante d’italiano a stranieri.

Ciò che salta subito agli occhi è che il panorama italiano delle certificazioni glottodidattiche è molto frammentato, specchio sicuramente di una consolidata mentalità campanilistica tutta italiana.

Se guardiamo agli altri paesi abbiamo un titolo unico: per chi voglia insegnare tedesco agli stranieri per es. c’è la certificazione glottodidattica Daf e per l’inglese abbiamo l’omologo titolo che va sotto il nome di Celta.

Facciamo un po’ di chiarezza invece tra le Certificazioni glottodidattiche per insegnare italiano agli stranieri.

Perché esistono 3 Certificazioni per la didattica dell’italiano L2?

La loro diversità è dovuta solamente al fatto che sono erogate da 3 enti diversi ma l’obiettivo delle 3 certificazioni è lo stesso: certificare le competenze dei futuri insegnanti d’italiano a stranieri.

Abbiamo:

  • La Certificazione CEDILS dell’Università Ca’ Foscari di Venezia (certificazione di secondo livello. La Cedils è una certificazione che presenta un unico livello che il MIUR già dal 2016 considera direttamente un secondo livello sancendo così ufficialmente l’equipollenza tra Ditals II, Dils-PG II e Cedils.
  • La certificazione DITALS (di I e II livello) dell’Università per Stranieri di Siena, divisa dunque in 2 livelli a cui recentemente se n’è aggiunto un altro, il livello base.
  • La certificazione DILS-PG (di I e II livello) dell’Università per Stranieri di Perugia, anch’essa divisa in 2 livelli.

Le differenze tra le certificazioni glottodidattiche quindi non riguardano il valore del titolo ma aspetti come l’ente che certifica e che rilascia il titolo, le condizioni stabilite per l’accesso all’esame, le date e le sedi.

Ci sono differenze nella prova d’esame Ditals, Cedils e Dils-pg?

Perfino la struttura dell’esame è la stessa. In tutte e tre gli esami c’è sempre:

  • una parte teorica con domande di teoria sulla glottodidattica;
  • una parte in cui si devono progettare delle lezioni o Unità Didattiche a partire da un input fornito;
  • una parte in cui si deve dimostrare capacità di analisi dei materiali. Verranno difatti fornite delle pagine tratte da vari manuali d’italiano a stranieri che i candidati dovranno analizzare dal punto di vista del metodo adottato dal manuale, delle tecniche didattiche impiegate, dell’efficacia degli esercizi ed attività presenti nel manuale, tutto in relazione al livello della classe, età dei discenti e altri fattori non meno importanti.
  • una parte in cui si deve presentare ad un’ipotetica classe, un aspetto grammaticale o di cultura o in cui si deve stimolare la classe a interagire oralmente.

Le certificazioni che hanno 2 livelli sono migliori di quelle con 1 solo livello?

Il fatto che la Cedils abbia un unico livello non significa che abbia meno valore delle altre. È semplicemente una scelta di impostazione che ha fatto l’ente erogatore, l’Università per stranieri di Venezia, e non ne inficia minimamente la qualità o l’importanza dello studio.

 Qual è la differenza tra il primo e il secondo livello nelle certificazioni glottodidattiche (Ditals e Dils-pg) con 2 livelli?

I due livelli delle altre 2 certificazioni invece sono dovuti alla volontà di certificare una competenza di base (1° livello) per chi non ha ancora acquisito un’esperienza d’insegnamento e una competenza avanzata (2° livello) per chi ha già esperienza. In realtà in termini di studio e di programma tra il primo e il secondo livello cambia poco: i contenuti sono gli stessi, c’è solo qualche libro più in bibliografia da studiare e le sezioni dell’esame, pur mantenendo la stessa suddivisione, sono leggermente più complesse.

Una breve cronostoria delle Certificazioni Glottodidattiche d’italiano L2

Ditals prima e Cedils poi nascono ad opera del Prof. Paolo E. Balboni, linguista, docente universitario e studioso di glottodidattica, autore dei maggiori saggi di didattica dell’italiano a stranieri e di numerosi manuali d’italiano L2.

Il prof. Balboni decide in seguito di abbandonare la Certificazione Ditals per creare una nuova certificazione, la Cedils a Venezia. L’ultima nata è invece la certificazione Dils-PG dell’Università per stranieri di Perugia.

Qual è la certificazione migliore?

Non esiste una certificazione migliore o più “riconosciuta” delle altre, non esiste neanche una certificazione più conosciuta in Italia o all’estero, in quanto questi sono titoli culturali e attestano le medesime competenze in didattica dell’italiano a stranieri; sono quindi equivalenti per quanto riguarda la spendibilità sia in Italia che all’estero.

Le certificazioni di II livello poi (Cedils, Dils-PG II e Ditals II) sono titoli equiparati dal MIUR con il D.M. 92/2016. Garantiscono un punteggio di 1,5 punti in tutte le classi di concorso; riconosce inoltre 3 punti nelle nuove Graduatorie Provinciali per le Supplenze;

Il nostro consiglio

Il nostro consiglio ricade sulla Cedils dell’Università per stranieri di Venezia.

La prova d’esame è più snella, non inutilmente complessa come quella delle altre certificazioni e mira a testare le competenze di un’insegnante d’italiano a stranieri in modo concreto; quelle stesse competenze che poi, una volta acquisita, si metteranno in campo. Si tratta, insomma, di una certificazione glottodidattica senza inutili orpelli.

È perfettamente equivalente alla Ditals 2 e alla Dils-pg 2 (tutte e 3, come abbiamo già ribadito, sono riconosciute dal Miur) e non si ha bisogno, al momento dell’iscrizione all’esame, di aver già acquisito esperienza pregressa di insegnamento.

 

Avete altre domande?

Siamo sempre disponibili a fornirvi un consiglio, in base ai vostri requisiti di partenza, su quale certificazione indirizzare l’attenzione.

Potete contattarci usando il nostro mudulo di contatto o potete scriverci una e-mail.

 

Come prepararsi all’esame di certificazione glottodidattica

Se si vuoi avere una preparazione adeguata, in special modo per le parti pratiche dell’esame (progettazione di una Unità Didattica, didattizzazione dei materiali e analisi dei manuali) che sono sempre le più complesse, si può sempre fare un corso online di preparazione glottodidattica dell’italiano L2. Nel corso online con docente per esempio verrete seguiti passo passo in modo individuale da un insegnante che correggerà i test, le esercitazione proposte alla fine di ogni Unità e le due simulazioni d’esame.

Condividi:

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Approfondisci

Altri Articoli

preparazione ditals
esame ditals

Prepararsi all’esame Ditals

 Prepararsi all’esame Ditals: presentazione del corso online di preparazione all’esame Ditals, Certificazione d’italiano L2. Prepararsi all’esame Ditals: “Contenuti mirati” quello che serve effettivamente all’esame: contenuti […]

Leggi tutto…

Leggi tutto »
prepararsi all'esame dils pg
esame dils-pg

Prepararsi alla Dils-pg

 Prepararsi alla Dils-pg: presentazione del corso online di preparazione all’esame di Dils-pg, Certificazione d’italiano L2. Prepararsi all’esame Dils-pg: “Contenuti mirati” quello che serve effettivamente per […]

Leggi tutto…

Leggi tutto »