insegnare italiano a stranieri online

Insegnare italiano a stranieri online

DIDALIAS

DIDALIAS

Insegnare italiano a stranieri online: cosa serve, requisiti e opportunità

 

Insegnare italiano a stranieri online, ecco le piattaforme dove docenti e studenti si incontrano in classi virtuali

Insegnare italiano a stranieri online è un modo per lavorare da casa e arrotondare. È una forma d’insegnamento che si è sviluppata negli ultimi tempi e sta riscuotendo molto successo in quanto i vantaggi sia per i docenti che per gli studenti sono molteplici.

L’insegnamento online permette una certa “flessibilità” in termini di tempi e di orari sia per gli studenti che per i docenti. Decente e studente possono concordare di volta in volta gli orari della lezione. I costi della lezione sono sicuramente più contenuti rispetto ad una lezione in presenza e questo è un altro dei motivi che spinge un potenziale studente a ricercare un insegnante online. Di contro, gli insegnanti possono lavorare da casa, basta avere un computer e una connessione internet, con notevole risparmio di tempo e di dispendio di energie. L’insegnamento online è altresì una valida opportunità per chi già lavora in presenza o fa un altro tipo di lavoro di arrotondare lo stipendio. Per chi è alle prime armi con questo lavoro, inoltre, può essere una palestra dove si inizia a farsi i muscoli, per poi spendere le proprie competenze a tutti gli effetti in una classe fisica. Quello che conta in questo lavoro è difatti, oltre alla passione, l’esperienza. Gli studenti si accorgono subito se un insegnante ha una certa esperienza o è alle prime armi. Il pubblico che studia italiano è costituito dalla maggior parte da adulti consapevoli che vanno da una fascia di età dai 30 ai 60/70 anni e solitamente hanno già fatto altri corsi sia in Italia che online.

Quali sono le piattaforme per l’insegnamento dell’italiano online. Dove iscriversi

Ormai da tempo proliferano sul web piattaforme di apprendimento delle lingue online, Italky, Preply, Verbling, Udemy per fare solo alcuni nomi, che creano una connessione tra studenti e insegnanti di lingue tramite video-chat. Questi siti consentono agli studenti di trovare insegnanti online nella maggior parte dei casi per lezioni personalizzate one-to-one.

Tali piattaforme sono semplici e intuitive da utilizzare sia che tu sia un insegnante o uno studente.

Se sei un insegnante puoi accedere all’apposita sezione dove devi registrare il tuo profilo. Solitamente vengono richieste le seguenti informazioni: se sei madrelingua, se sei in possesso di una certificazione glottodidattica per l’insegnamento dell’italiano a stranieri o in alternativa se possiedi esperienza nel campo che tu possa certificare. Si richiede di fare anche un video di presentazione di 1-3 minuti. Infine puoi decidere tu il prezzo della lezione. Riportiamo qui il link alla piattaforma Italki dove potete dare uno sguardo di persona.

L’altra piattaforma famosa per apprendere l’italiano e le altre lingue è Preply.

Gli studenti possono prenotare la loro lezione online scegliendo il tutor in base al prezzo delle lezioni, ai feedback degli studenti ma soprattutto in base al profilo immesso dall’insegnante, se madrelingua, se in possesso di specializzazioni e di esperienza. I docenti pubblicano un calendario della disponibilità delle lezioni e gli studenti possono prenotare la lezione in base alla disponibilità di tempo dell’insegnante.

Si può impostare la propria disponibilità in base al proprio stile di vita, da poche ore alla settimana a una disponibilità a tempo pieno. Anche qui gli insegnanti possono impostare la propria tariffa oraria.

Udemy invece è una piattaforma progettata più per chi cerca un corso specifico d’italiano. La piattaforma permette di offrire corsi d’arte, di letteratura, gastronomia, di fonetica e pronuncia, e altri corsi d’italiano settoriale. Sono offerti comunque anche corsi di lingua italiana per principianti, per livelli medi e corsi di conversazione.

Anche Verbling è una valida piattaforma dove gli studenti possono scegliere il loro insegnante privato per lezioni basate sui loro interessi e sui loro obiettivi.

Anche qui è possibile registrare un profilo che comprende una descrizione di sé anche in formato video, il proprio curriculum, il proprio calendario con i giorni delle lezioni prenotate e le ore ancora disponibili, la propria tariffa oraria, è possibile scegliere il pubblico a cui rivolgersi in base al livello linguistico (principianti, medi, avanzati) e gli aspetti dell’italiano che si vogliono insegnare: conversazione, grammatica, fonetica, cultura, ecc. o lingua specialistica come l’italiano dell’economia, l’italiano giuridico, l’italiano medico, l’italiano delle canzoni o della cucina.

L’aspetto culturale dell’italiano è un aspetto da non sottovalutare. La maggior parte degli studenti stranieri studia la lingua italiana per la sua cultura. Mai come nel caso dell’italiano la lingua è inscindibile dalla cultura. Si potrebbe pensare dunque di offrire lezioni sulla cultura italiana e ampliare in questo modo la propria offerta formativa.

Gli strumenti per insegnare italiano online. Di cosa ho bisogno per iniziare?

Se parliamo degli strumenti tecnologici i requisiti sono veramente minimi. Si ha bisogno:

  • di un computer
  • di una buona connessione internet
  • di un minimo di dimestichezza informatica con i programmi di video-chat (Skype, Zoom e altri) o con i programmi di scrittura (word).
  • Mentre un po’ più complessa è la faccenda dell’acquisizione delle competenze. Non basta essere madrelingua per saper insegnare una lingua.

È necessaria ed è richiesta una competenza didattica nell’insegnamento dell’italiano a stranieri anche per insegnare online. Oltre ad acquisire i cosiddetti “ferri del mestiere” abbiamo visto che molte piattaforme richiedono una competenza certificata d’insegnamento dell’italiano L2/LS.
Se vuoi imparare ad insegnare italiano a stranieri online e in presenza i nostri corsi didattica dell’italiano L2 online preparano sia per la professione futura, sia per un eventuale esame di Certificazione glottodidattica da spendere poi in tutti quegli ambiti dove è richiesto, come nell’insegnamento dell’italiano online.

I nostri corsi di didattica dell’italiano a stranieri online ti permetteranno di acquisire i “ferri del mestiere” per:

  • gestire e progettare una lezione (Unità didattica)
  • didattizzare diversi tipi di input come canzoni, dialoghi, articoli, sequenze video, spot pubblicitari
  • proporre in modo induttivo e comunicativo la grammatica
  • gestire i contenuti da proporre in classe attraverso il padroneggiamento delle tecniche didattiche
  • analizzare criticamente un manuale d’italiano a stranieri per capirne la bontà o i limiti
  • scegliere tra i diversi materiali da proporre in classe in relazione al livello di competenza linguistica
  • affrontare le prove d’esame di certificazione glottodidattica

Condividi:

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Approfondisci

Altri Articoli

preparazione ditals
esame ditals

Prepararsi all’esame Ditals

 Prepararsi all’esame Ditals: presentazione del corso online di preparazione all’esame Ditals, Certificazione d’italiano L2. Prepararsi all’esame Ditals: “Contenuti mirati” quello che serve effettivamente all’esame: contenuti […]

Leggi tutto…

Leggi tutto »
prepararsi all'esame dils pg
esame dils-pg

Prepararsi alla Dils-pg

 Prepararsi alla Dils-pg: presentazione del corso online di preparazione all’esame di Dils-pg, Certificazione d’italiano L2. Prepararsi all’esame Dils-pg: “Contenuti mirati” quello che serve effettivamente per […]

Leggi tutto…

Leggi tutto »